HomeitalianoLifeAbout

Monday, 10 May 2010

Panna cotta con coulisse di fragole e biscotti... storie di ordinaria follia


Ancora dolci tipici! Un po' la nostalgia, un po' perchè sono le prime ricette che posto, mi e' sembrato sensato inizare su un terreno collaudato spolverando fidate ricette familiari prima di lanciarmi in rovinosi esperimenti.
La panna cotta è un po' come il Tiramisu', ognuno la prepara come meglio crede e ognuno pensa che la propria sia la migliore in assoluto. Una volta mi e' capitato di andare a cena da amici dove era stata invitata una ragazza che io non conoscevo; tutto e' andato secondo copione fino al  (melo)drammatico momento del dolce: avevamo portato entrambe la panna cotta!
Cosa c'e' di cosi' drammatico vi domanderete? Semplicemente la fanciulla, evidentemente obnubilata da una fantomatica competizione, ha chiesto di mangiare prima la sua  perche' "imperdibile".
Non e' folle un fanatismo del genere riguardo alla preparazione di un dolce, e poi diciamocelo pure, un dolce di una semplicita' assoluta?!
E' strano ricordarlo in questa circostanza, ma, come dire, talvolta gli episodi piu' assurdi ed irrilevanti si imprimono nella memoria e rimangono associati a qualcosa di ben definito... in questo caso un'adorabile ed innocente pannacotta!

Tornando alla ricetta che vedete, io ho aggiunto del latte intero perchè la double cream inglese è molto saporita (non è necessario diluire se usate panna fresca italiana) e ho profumato con la bacca di vaniglia che ovviamente è migliore di altre essenze alla vaniglia.
Un modo delizioso di gustarla è accompagnarla con una coulisse di fragole e dei biscotti di farina di riso profumati al limone, fragranti e leggeri.
Buonissima, tuttavia, mentre compiaciute la offrirete ai vosti ospiti fate attenzione a non dimenticare che in fondo si tratta di panna tenuta su' da un po' di gelatina! ; )

Panna cotta con coulisse di fragole e biscotti leggeri alle mandorle
(per 4-6 persone)

La panna :

400 ml panna fresca
60 gr. zucchero
stecca di vaniglia
3 fogli di colla di pesce (6 gr)

  • Versate in un pentolino la panna, la bacca di vaniglia e i suoi semini (che avrete estratto incidendo la bacca) e lo zucchero. Sfiorate il bollore su fiamma bassa, spegnete e rimuovete la bacca.
  • Nel frattempo mettete la colla di pesce a bagno finchè non si ammorbidisce, strizzatela e unitela alla panna mescolando bene finchè non si sarà sciolta.
  • Dividete il composto tra 4 stampini e lasciate raffreddare almeno per un paio di ore nel frigorifero.

La coulisse:

200 gr. Di fragole
2 cucchiai di zucchero
1 cucchiaio di succo di limone
8 fragole per decorare

  • Mettete in un pentolino le fragole a pezzi, lo zucchero, il succo di limone e portate lentamente a bollore. Riducete la fiamma e continuate a rimestare finchè lo zucchero sarà sciolto, assaggiate ed eventualmente aggiungete dell'altro zucchero a vostro piacimento.
  • Togliete il composto di frutta dal fuoco e frullate il tutto utilizzando un mixer o un frulllatore.
  • Per rendere la coulisse vellutata passatela ancora attraverso un setaccio (o colino) aiutandovi con il dorso di un cucchiaio di legno.
  • Per servire: rovesciate ogni panna cotta su un piatto eventualmente usando la lama di un coltello per staccarla dallo stampino, guarnite con la coulisse, i biscotti e le fragole mature a pezzi.

I biscotti:

70 gr. Farina di riso
40 gr. Farina 00
20 gr. farina di mandorle
40 gr. Burro
buccia grattugiata di un limone bio
50 gr. Zucchero
1 cucchiaio semi di papavero per decorare

  • In una ciotola montate il burro morbido e lo zucchero.
  • Unite in seguito l'uovo sbattuto e mescolate, aggiungete le farine settacciate con il lievito e a seguire gli altri ingredienti mescolando di volta in volta (senza tuttavia lavorare troppo l'impasto).
  • Ad un certo punto l'impasto sarà asciutto e dovrete usare le mani per amalgamare velocemente il tutto, formate una palla che terrete in frigo circa mezz'ora avvolta nella pellicola.
  • Accendete il forno a 170 C°.
  • Coprite una teglia con della carta da forno e stendete con un mattarello i vostri biscotti nelle forme che preferite, decorate con semi di papavero e una volta che il forno sarà caldo infornate per circa 15 minuti finche' non risulteranno leggermente dorati.
  •  



      13 comments:

      Anonymous said...

      Se cucini cosi' tutti i giorni, mi proporrei a scatola chiusa come eventuale marito. Saresti disponibile? :)

      Katia said...

      Troppo tardi! ; )

      Silvia said...

      e ... qual'è risultata essere la Panna Cotta più buona ?? :-)

      ELISA said...

      Che dolci meravigliosi...complimenti appena ne provo uno ti faccio sapere anche se le mie doti culinarie lasciano un po' a desiderare....

      Sandy said...

      mi piace tantissimo la coulisse :)

      Anonymous said...

      Non ho mai fatto la panna cotta. Ma la foto in questione mi ha proprio ispirato!! provo!! ;OD

      Eduardo said...

      Hola Katia,

      Soy Eduardo y te escribo desde España. En primer lugar tengo que darte la enhorabuena por tu Blog ya que hace tiempo estaba buscando por internet un sitio original de recetas Italianas para sorprender a mi mujer y el tuyo es desde mi punto de vista buenísimo. No te escribo en Italiano porque aunque estoy estudiando aun no me defiendo bien.
      Espero preparar para este fin de semana este delicioso postre italiano. Te hare saber el resultado. Ciao

      Katia said...

      Quale era la piu' buona??!
      Ricordo solo che la ragazza di cui si tratta, quando era il momento di servire la sua pannacotta, ha tirato fuori una tristissima confezione di caramello Cameo a lunga conservazione.
      Questo a riprova di come il concetto di "imperdibile" o "migliore" sia qualcosa di assolutamente relativo. :)

      ELISA said...

      Ciao Katia,
      non ho ancora provato nulla, cerchero' di darmi da fare nel fine settimana...cmq uno dei miei dolci preferiti è la panna cotta, inorridisco da sola a pensare che quando la preparo io uso il preparato, lo so è scandaloso...in generale i dolci piemontesi sono veramente squisiti..ottima scelta..bacio a presto

      Katia said...

      Eli lo so che sei un'inguaribile pigra ma ti proibisco di usare il preparato!
      Coraggio, e' semplice, puoi farcela anche tu se ti impegni un pochino... ;0) Baci a presto.

      eloisa said...

      mmh..che delizia..devo provarla..è un po' complicata per le mie capacità ma cercherò di impegnarmi!!!

      Andrea said...

      it taste so good

      Katia said...

      Ma siete davvero sicuri di essere tutti cosi' schiappe in cucina? Secondo anche Andrea (alias Jillo) sarebbe capace di fare una panna cotta! ;)

      Baci a tutti!

      Post a Comment

       
      Copyright © 2010 KatiaAndKitchen, Katia P. All Rights reserved.