HomeitalianoLifeAbout

Monday, 31 January 2011

Torta di nocciole con fondente extra


La mia torta di nocciole. O meglio... la torta di nocciole di mia sorella, era anche tra i dolci al suo banchetto di nozze e conviene che ne riconosca subito le royalties per il bene della pace in famiglia ; )
Di torte di nocciole ce ne sono svariate, specie in Piemonte, questa ha pero' la particolarita' di essere fatta con la farina di riso che la rende piu' morbida e friabile senza esagerare col burro.
Rispetto alla ricetta originale ho apportato alcune piccole modifiche nelle dosi e, variazione degna di nota, la mia crema inglese non e' alla vaniglia ma bensi' e' una declinazione al cioccolato fondente: cacao 85%, poco dolce e con un sapore decisamente marcato... come vedete ci sono andata decisa.

Dunque la ricetta cambia un pochino dall'originale ma a voi suppongo importi poco, questi sono affari di famiglia, dettagli che chiariro' con mia sorella durante le lunghe disquisizioni culinarie da un capo all'altro del mondo.
Viva tutte le torte di nocciole e soprattutto nel mio caso... viva Skype!

Torta di nocciole coon fondente extra
(6-8 persone)

180 gr nocciole lievemente tostate
120 gr farina di riso
30 gr farina 00
1 cucchiaio di fecola
130 gr zucchero
3 uova
45 gr olio di semi e 45 gr burro (io ho usato solo burro)
50 ml latte (nel caso usaste solo burro)
½ cucchiaino estratto di vaniglia
1 cucchiaino di lievito

  • Setacciare insieme le farine, la fecola e il lievito.
  • Separare gli albumi dai tuorli e montare quest'ultimi con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso. Unire il burro morbido, la vaniglia (poca) e il latte.
  • Incomporare poco alla volta il mix di farine e infine le nocciole tritate molto finemente (io ne lascerei quache cucchiaio tritato piu' grossolanamente per sentirne il croccante).
  • Unire infine gli albumi montati a neve: compite quest'operazione delicatamente dall'alto verso il basso per evitare che si smontino e per incorporare piu' aria.
  • Versate in una teglia da circa 22 cm ricoperta da carta da forno, livellate ed infornate a 170 C per 40 minuti circa (il mio forno e' statico, americano e decisamente vintage, voi controllate il vostro).
  • *Per far aderire bene la carta da forno alla superficie delle teglie io la bagno, la strizzo e la asciugo con un canovaccio.
  • *Ho scelto una teglia dal diametro di 22 cm per avere una torta piu' alta ma va benissimo anche una teglia piu' larga (e ovviamente la torta risultera' piu' bassa).


Crema inglese con fondente extra.

3 tuorli 
70 gr. Fondente 85%
75 gr zucchero*
230 ml latte intero 

  • *Per la ricetta mi sono ispirata a quella di Gennarino ma le mie dosi di zucchero come dicevo son sempre ridotte per gusto personale.
  • Mettete a scaldare il latte su fuoco basso e scioglietevi il cioccolato a pezzi.
  • Montate nel frattempo i tuorli con lo zucchero utilizzando una frusta o uno sbattitore elettrico.
  • Quando il latte e' ben caldo e il cioccolato sciolto versate il tutto a filo nel composto di tuorli (non il contrario).
  • Mentre versate continuate a rimestare per amalgamare le due creme, rimettete a cuocere a fiamma bassissima avendo cura che non raggiunga il bollore... altrimenti impazzisce.
  • Lasciate che la crema si riduca e tenetela d'occhio mescolando spesso. Il tempo di cottura dovrebbe essere intorno ai 15/20 minuti, ad ogni modo la salsa e' pronta non appena la consistenza sara' un po' piu' densa e il cucchiaio rimane velato. Per avere una sicurezza in più basterà passare un dito sul retro della spatola ricoperta di crema: se ne rimarrà la traccia visibile, la salsa sarà pronta, se al contrario scomparirà subito bisogna continuare a cuocere. Ricordate tuttavia che si tratta di una crema senza farine o fecola dunque la sua consistenza sara' liscia e vellutata ma comunque molto fluida. 
  • *Potete anche prepararla il giorno prima e conservarla in frigo, la sua consistenza diventera' un po' piu' densa. In quest'ultimo caso lasciatela a temperatura ambiente circa mezz'ora prima di servirla.

31 comments:

One Girl In The Kitchen said...

Ti abbandono per un weekend e guarda che combini. Una vera goduria!
Domani corsa doppia?
; )

Katia said...

Ma eri in agguato?? Che ridere...;))
Non hai idea della botta calorica tra ieri e oggi, domani prevedo davvero 10 km di corsa... vieni con me?

One Girl In The Kitchen said...

Ah ah....e' che sto cercando di postare anche io. Ma che fatica.
Magari potessi domani...e tra l'altro e' previsto il ritorno del bel tempo. W California!

arabafelice said...

Ma sai che anche io benedico Skype ogni giorno? E lo uso proprio, tra le altre cose, per disquisizioni culinarie con mia sorella :-)

Ottima la torta, gustosa e semplice (ma anche io dovro' correre qualche km piu' del solito, dopo :-)

Federica said...

Già avrei ceduto alla semplice torta di nocciole, con quella colata di cioccolato sto fondendo anch'io. Ho giusto la farina di nocciole e l'uso della farina di riso mi piace tantissimo. Un bacione, buona settimana

Katia said...

@Sara
Domani io prevedo stecchetto e km... se c'e' il bel tempo ancora meglio ;)
@Araba
Come potremmo fare senza skype??? Tu mi capisci Stefania, per me e' il mezzo per comunicare con il resto del mondo, sorella compresa. Fortissimo..
@Federica
Anche a me piace molto la farina di riso, peraltro la uso molto spesso quando voglio tagliare sui grassi ;) buona settimana.

saretta m. said...

Adoro le nocciole e mi piace questo abbinamento "deciso" di questa torta profumata con in fondente!!!Bello anche l'utilizzo della farina di riso che rende i dolci più leggeri e fragranti. Che delizia dev'essere!!!So poi che in Piemonte fanno una torta di nocciole senza nemmeno la farina se non erro...Ma questa è senza dubbio più completa!Un bacione

Lilly said...

Se mi e rimasto ancora un po di farina di riso, la facio oggi.

La Ceci Cucina! said...

Me la segno, dev'essere ottima!

lucy said...

hai ragione qui in Piemonte ognuno ha la sua versione però non mi è mai capitata di farla con la farina di riso, devo assolutamente provare!

Ambra said...

Io e le nocciole ci amiamo alla follia, mi toccherà provare anche questa versione...la farina di riso da ai dolci un aroma davvero speciale però tendono a seccarsi un po'...questa rimane umida?
Un baciotto!!

Sandy said...

Ciao sorellonaa :D
fantastica!provo a farla anche iooo :)
ti faccio sapere un mega bacio :*

Vero said...

Meravigliosa!
e la crema inglese al cioccolato pura libidine!
i miei complimenti!! :)
Vero

Fabiana said...

sono disposta a pagare i diritti d’autore ma questa torta deve essere mia.. è golossissima..

Mai said...

Katia, una torta sencillamente deliciosa, Brutal!, por supuesto ni que decir que unas fotos maravillosas, me encanta.
saludos

Strawberryblonde said...

che bontà e che belle foto...vivi in un posto stupendo e per questo ti invidio da matti! Ti seguo sempre con piacere...salutami la California!

elenuccia said...

Oddiodio cosa vedono i miei occhi...quella colata di crema al cioccolato mi ha fatto fermare il cuore!! questa torta deve essere una vera delizia. Copio subito subito...ho proprio della farina di riso nuova nuova in dispensa.

Babs said...

eh si, davvero invitante..... ovviamente il mio è un pensiero eufemistico :) perchè mi pare favolosa e ne vorrei immediatamente una fettina!

Fabrizia said...

che buona!!!!mi segno la ricetta!a presto,fabrizia

Roby e Loris feelcook said...

Nocciole!! Da piemontese quale sono le adoro come tutte le torte magnifiche che ho assaggiato... la tua foto è piuttosto eloquente, questa versione sembra meravigliosa, sai che mi stai tentando e nelle mie condizioni potrei fare danni!!!!
Ho visto che la inforni a 170°... anche io faccio spesso una tortina alle nocciole che ho "modificato" usando farina di riso e la cottura non è mai perfetta, io infatti la inforno a 160°, temo allora di sbagliare! Proverò la tua, sicuro sicuro. Bacio grande!!!!
Roby

Katia said...

@Saretta
Ti diro che ero indecisa se fare la tipica langarola o questa, la prossima volta provo l'altra che peraltro non ho mai fatto :)
@Ceci, lilly, Lucy
non so voi ma io non facevo una torta da un mucchio di tempo... buona settimana e a presto!
@Ambra
anche io amo moltissimo le nocciole... per avere la torta piu' umida consiglio di mettere anche l'olio come nella ricetta, io ho usato solo 80 gr di burro, era fragrante e soffice ma non proprio umida. A mio avviso basta aumentare i grassi. Baci.
@Vero
la salsina e' ideale per una torta di nocciole servita come dessert, questa fondente e' una marcia in piu':)
@Fabiana
:) bacione e a presto
@Mai
Ola' Mai, welcome!
@Strawberryblonde
In effetti si sta piuttosto bene da queste parti... grazie ;)
@Elenuccia
Assicurati di poterla condividere con qualcuno altrimenti e' un guaio, la mangi tutta :)
@Babs
finita iersera! Baci
@Fabrizia
ciao e buona settimana
@Feelcook
guarda Roby mi crei un dilemma, io qui ho un forno vintage e come immagini la temperatura e' in gradi Farhenheit, inizialmente avevo impostato una temperatura sul 160C come fa mia sorella, poi ho aumentato attorno ai 335F che sarebbe qualcosa tra i 165/170C. Diciamo che 160 dovrebbero essere sufficienti, io pero nel mio mi sono spostata di piu' verso i 170. Ma come siamo maniache vero??? Che disquisizione su 5C in piu' o in meno :)))
Mi dici quanto burro e quanta farina prevede la tua ricetta?
Bacione

fiOrdivanilla said...

ahahha effettivamente nel tuo caso s'ha proprio da dirlo! w skype! :)
Io ce la vedo proprio bene questa crema di accompagnamento. sarà che sono amante del fondente (pur amando la vaniglia) e sapere che hai usato un superiore al classico 65/70% non mi fa resistere dal preferirla. In più, esce dagli schemi, perché la torta di nocciole è spesso e volentieri servita sempre con salsa alla vaniglia, magari calda (goduria).

Comunque sia la salsa, sembra che la ricetta della torta sia degna persino di essere eseguita e mangiata in tutta solitude.

Foto incantevole

terry said...

sempre bello ritrovar le tue ricette, belle e deliziose! :)

( parentesiculinaria ) said...

Che bello scoprirti. Mi piace molto il tuo blog. Pulito, lineare, bellissime foto. Grazie per essere passata.
Da piemontese non posso che apprezzare la torta di nocciole di cui ne ho viste innumerevoli versioni (prima o poi posterò quella senza farina), ma questa con la farina di riso mi intriga piuttosto. Condivido la forma alta e qualche nocciola scrocchiosetta nell'impasto! :)

Reb said...

Capita proprio a puntino: ho giusto della farina di riso da far fuori :)

Forchettina Irriverente said...

Ciao Katia. E' talmente romantica .. sia la foto che la ricetta stessa. Come sai, anche io sono un'amante del fondente (salvo rare divagazioni), quindi questa crema inglese nerissima mi piace e rende ancora più deliziosa la tua torta. Manu
P.S. : come ti trovi oltreoceano ??! Fortunatamente la tecnologia di questi tempi aiuta non poco !!

Roby e Loris feelcook said...

Grazie per le tue delucidazioni... in effetti non avevo considerato i Farhenheit, che stupidina;-)
La mia torta di nocciole prevede 150 gr. di farina di riso e 50 ml. di olio di riso (in alternativa 70 gr. di burro ammorbidito). Considera però che le dosi le ho adattate ai miei gusti personali... la mia ricetta poi non ha latte ma 10 ml. di caffè espresso! Dà una bella nota al tutto, baciooooooo
Roby

Luciana said...

Ottima con la farina di riso e le nocciole e anche l'idea della crema inglese è super!!! complimenti, un bacione :)

marifra79 said...

Tempo fa ho fatto una torta con le nocciole e mi è piaciuta moltissimo, ma con la crema con fondente dev'essere ancora più buona! Un abbraccio
ps.Caspita quant'è bello qui!

Katia said...

@Manu
vero che ha un so che di malinconico? Quella fetta di torta con quella colata di fondente dico... e' roba da pity party come si dice inglese, ovvero di quei momenti in cui hai bisogno di conforto e lo cerchi in fette di torta che fondono :) baci
@Terry
ciao e' da un po' di tempo che in effetti non ci ritroviamo...
@parentesiculinaria
Come rinunciare al croccante della nocciola? grazie per i complimenti e a presto :)
@Reb
vedo che non l'unica ad usarla...
@Forchettina
e' vero, e' un po' romantica!
comunque mi trovo piuttosto bene da queste parti, mi adatto facilmente, tuttavia non e' cosa poi cosi' difficile quando capitano luoghi cosi' belli e interessanti. Grazie :)
@Roby
ti chiedero' poi la ricetta sai, per valutare le proporzioni. Peraltro non avevo pensato di usare l'olio di riso, e l'olio e.v.o e' escluso perche' e' troppo forte... Ad ogni modo Roby non e' stupido chiedere i gradi, tutt'altro, io faccio sempre la conversione per raccapezzarmi solo che questo forno e' un po' datato e ancora lo conosco molto bene. A presto e baci.
@Luciana
grazie per la visita ;)
@Marifra
piacere di conoscerti!

Acquolina said...

che bontà! è stupenda! con le mie sorelle non parlo di cucina, però mi danno soddisfazione mangiando le mie torte. Ciao!
Francesca

Post a Comment

 
Copyright © 2010 KatiaAndKitchen, Katia P. All Rights reserved.