HomeitalianoLifeAbout

Sunday, 22 January 2012

Focaccia ripiena di porri ed olive nere


Qui in Inghilterra, almeno secondo le mie esperienze, i vicini di casa che debbono comunicarvi qualcosa non bussano mai alla porta. Il vicino, sia dirimpettaio o altro  inglese abitante nel vicinato: non bussa, non telefona, ma scrive... senza risparmiarsi.
Dunque, non c'e' da stupirsi se si riceve sotto l'uscio una vera e propria “lettera” in cui si viene avvisati di future feste in giardino, di lavori di ristrutturazione, di traslochi e via dicendo. Non deve nemmeno stupire qualora si trattasse sciaguratamente di lamentele, proprio come e' capitato a me pochi giorni fa: ricevere una lamentela “all'inglese”.
In sostanza la mia unica dirimpettaia, con un romanzo lungo due pagine, mi avvisava della nascita di un  figlio implorando, con una gentilezza sconcertante, di ridurre al minimo il volume della tv.
No, non mi sono irritata, piuttosto mi ha spezzato il cuore la poverina!
Non solo ho letto di un neonato irrequieto, delle notti insonni di una madre la cui camera da letto e' adiacente al mio salotto! Ho letto anche di stratagemmi e manovre per attutire i rumori, ho letto insomma di un vero e proprio dramma familiare consumatosi fino a quel momento in assoluto silenzio per timore di disturbare.
No, non potevo rimanere indifferente di fronte a tanta disperazione e, presa carta e penna, ho espresso tutto il mio rammarico e solidarieta' come si conviene, ovvero con un'altra lunga lettera.
Magari l'educata vicina mi centrerebbe in pieno con la sua auto se potesse, ma questi non vi sembrano dettagli di poco conto dinanzi a maniere cosi' squisite? : )

Parliamo piuttosto di focaccia: ma quanto son buone le focacce farcite? Porri dei contadini ed olive nere gustose come ripieno, piu spolverata di semola e sale di Maldon per finire in bellezza.

Focaccia ripiena di porri ed olive nere 
( circa 30x30 cm)

250 gr farina (di cui 180gr 0 e 70 gr semola)
3 grammi lievito secco
½ cucchiaino zucchero
150 ml acqua circa
2 cucchiai di olio
1/2 cucchiaino di sale

4 porri
1 patata medio-piccola
25 olive nere gustose
olio evo
2 cucchiai di parmigiano grattuggiato
timo, rosmarino, sale e pepe
sale grosso o di Maldon

  • In un recipiente sciogliere il lievito in 100 ml di acqua tiepida e zuccherata e lasciare riposare 10 minuti.
  • Unire il resto dell'acqua (50ml) e versare man mano la farina mescolando con un cucchiaio di legno. 
  • Amalgamata grossolanamente la farina aggiungere l'olio in cui avrete precedentemente sciolto il sale.
  • Mescolare con le mani e spostate l'impasto su un piano infarinato di semola ed impastate per alcuni minuti. L'impasto dovra' risultare liscio, omogeneo e morbido. 
  • Rimettere tutto nel recipiente, coprire con pellicola e lasciare lievitare fino al raddoppio (circa 2 ore). 
  • Scaldare 2 cucchiai di olio in una padella e rosolare dolcemente porri e patata a fettine, unire le erbe. Coprire e cuocere per circa 5 minuti, aggiungere infine le olive denocciolate, sale e pepe. Le verdure devono cuocere appena e dovranno essere fredde e senza liquidi quando le stenderete sulla pasta. 
  • Lievitata la pasta dividerla in due parti e con un mattarello, su un piano infarinato di semola, stendere due dischi di circa 30 cm e piuttosto sottili, spessi poco meno di 1/2 cm. 
  • Stendere uno dei dischi su una teglia coperta di carta da forno, versarvi il composto e livellare, coprire con l'altro disco e sigillarne i bordi pizzicandoli. 
  • Spennellare con olio, spolverare con sale grosso ed infornare a 200C per circa 20 minuti o fino a doratura.

23 comments:

arabafelice said...

Oh mamma, gli inglesi li adoro :-) questa cosa delle lamentele per corrispondenza ha un che di ...arsenico e vecchi merletti!
Mentre se alla mia porta vuoi lasciare un pezzo di questa focaccia fai pure...;-)

Federica said...

Il garbo e l'educazione inglese sono pèro proverbiali e...si vede! Qui in Italia per i problemi condominiali altro che letterine amorevoli e cortesi!!!!!!!
Meglio la focaccia, un trancio di questa delizia fa dimenticare almeno per un attimo tutto il mondo là fuori! Un bacione, buona settimana

Max said...

Almeno un pizzico di educazione c'è...qui da noi ti svegliano a suon di martelli pneumatici o ad un tratto la sera alzano il volume al massimo e ti ritrovi nel mezzo di una festa...consoliamoci con la tua focaccia che trovo fantastica...ciao.

lucy said...

pero'e'carina lídea di scrivere letytere e non messaggini via telefono!questa focaccia e'molto golosa e tira di sicuro su il morale, anche alla povera mamma presa da notti insonni!

kristel said...

Che cara che sei stata. Qualcun'altro non avrebbe neanche risposto.
Io stravedo per le focaccie ripiene. Questa mi manca, allora la segno subito! :)

Gaia said...

che bellezza la torta!!
Hai pensato di fargliene assaggiare anche solo una fettina? Secondo me il dramma si placherebbe, almeno per un po'!
;-)

Acquolina said...

i problemi tra vicini sono sempre delicati ma la tua vicina potrebbe scrivere un blog sulle mamme disperate! :-)
la focaccia è fantastica, che buona con le olive nere! un bacione

Ely said...

Davvero? Lo trovo squisitamente inglese e mi piace :-) e magari potresti portargli una torta salata come questa, io credo che non dormendo non abbia manco il tempo di cucinare, ne sarebbe felicissia, o almeno io lo sarei :-) Golosa e prelibata, voglio provarla con questi abbinamenti!
Ciao Ely

Reb said...

Che famona che mi fai venire..e non ho voglia di cucinare stasera :((

Chiara said...

le focaccie ripiene sono irresistibiliiii!!!
che bello rileggerti :))

Roby e Loris Feelcook said...

Oooh, adorabile la vicina!!! Le missive mi ricordano i tempi di Jane Austen... hihihi
La focaccia te la copio subito, io adoro i porri, li ho mangiati anche oggi sai???
Le foto sono uno spettacolo, davvero sei sempre più brava;-) Bacio Bacio
Roby

Elena said...

Adoro l'Inghilterra! non so più come sono arrivata al tuo blog, ma mi piace proprio tanto! Mi sono unita ai tuoi sostenitori. A presto

Katia said...

@Arabafelice: verissimo, anche se preferisco i merletti all'arsenico :)
@Federica: gliene avrei offerta una fetta se non fosse cosi' sconveniente bussare alla porta!
@Max.. addirittura martelli pneumatici? :)
@Lucy: meglio le lettere sotto la porta, anche perche' i cellulari sono off limits :)
@Kristel: non hai scelta, alla fine la gentilezza e' disarmante...
@Gaia: credo che adesso si sia tranquillizzata la poverina :)
@Acquilina: ma infatti, dalla lettera emergeva pura disperazione!
@Ely: grazie Ely, pero' portare la focaccia equivarrebbe a bussare alla porta, giammai! :)
@Chiara: ciao che bello ritrovarti!
@Roby: i porri con le olive nere son buonissimi, e pensare che vorrei stare un po' a dieta e poi me ne spunto con queste cose!
@Elena: ciao e grazie mille!

elenuccia said...

Però che dolce la tua vicina. La mia sarebbe direttamente venuta con la scopa in mano facendomi una piazzata tremenda sul pianerottolo. Trovo che la cosa della lettera sia invece molto delicata e dolce. Secondo me le dovresti portare una focaccia farcita...le allevierebbe le fatiche delle notti insonni!

Kiara said...

Le lamentele via posta??? Per lettera??? Spettacolo!!!! Povera però la tua vicina...concordo con Elelnuccia...se le portassi una delle tue prelibatezze sicuramente la vita sarebbe più leggera, anche con quel neonato un po' birichino...un bacio Katia, che bello rileggerti! :-)

twostella il giardino dei ciliegi said...

Sì, sì è veramente un'usanza squisita :-)
In qs giorni l'Inghilterra mi manca moltissimo (si capisce dalle ricette?)... ho talmente nostalgia che guardare il vasetto giallo della senape Colman's in frigo (che sta finendo, sigh!) mi commuove ...

ilcucchiaiodoro said...

La verità io pensavo che la vicina si "lamentasse" dei profumi deliziosi che escono dalla tua cucina e che la poveretta ne soffrisse perchè fosse a dieta.... :-PP
Magari qui in Italia si risolvesse tutto con una lettera,qui passano direttamente alle "azioni" :((
Ma è meravigliosa questa focaccia,quella sfoglia sottile e il ripieno di porri mi manda in estasi,finiranno molto sicuramente dei porri nel mio carrello della spesa...

Inco said...

Gnam Gnam!! Mmmmh..ma quanto è buona questa focaccia.. gnam :Q__ mi viene l'acquolina in bocca!!!
Complimenti!!!!

Gaia said...

L'ho fatta subito, eh!?!
Sabato sera, a cena con ospiti. E l'ha pure divorata il fido compagno, che non mangia mai i porri, e che se l'è perfino portata in ufficio stamani!
G R A Z I E
;-)

Katia said...

@Elenuccia: le lettere le apprezzo anche io, ti danno tutto il tempo di pensare e capire senza inutili nervosismi..
@Kiara: baci anche a te cara
@Twostella: ti mando altra senape se vuoi!
@Donatella: guai se la vicina si lamentasse delle esalazioni provenienti dalla mia cucina, morirei dall'imbarazzo! :)
@Inco: grazie
@Gaia: ma che piacere sapere che l'hai fatta ed ha avuto successo, sembra ci sia tanto lavoro e invece si prepara e si cuoce anche in fretta. Brava Gaia, grazie a te!

Chiara said...

per cena ieri ho sfornato la tua focaccia!!
deliziosa! la pasta leggera, morbida e con il buon sapore della semola mi è piaciuta moltissimo
il ripieno moooolto buono! porri, olive nere e patate un abbinamento perfetto...lo rifarò spesso, solo il ripieno...una gustosa insalata
grazieee

Katia said...

Chiara che piacere sapere che hai sfornato la mia focaccia e che ti sia piaciuta, sabato prossimo la propino anche io ad una coppia di amici :)
Grazie a te, sei carinissima!

FrancescaV said...

Katia, ma mi stavo perdendo le tue nuove ricette, che testa che ho! Questa focaccia è pazzesca, con i porri e le olive nere, deve essere mia. Unica cosa, non saprei dove trovare la semola qui, sicuramente c'è ma io ancora non ho capito bene qual è :-S Magari la faccio senza semola. Bellissime fotografie e che bella atmosfera, luminosa e calda, viene da queste pagine. Buona domenica cara!

Post a Comment

 
Copyright © 2010 KatiaAndKitchen, Katia P. All Rights reserved.