HomeitalianoLifeAbout

Sunday, 15 January 2012

A volte ritornano...


Dopo oltre sei mesi di assoluta latitanza, persa tra trasferimenti, documenti, traslochi, scatole e valigie... Ladies and gentlemen: eccomi di nuovo qui! : )
Vi risparmio un poema e lunghi racconti, come potete notare sono allegramente ritornata a Londra, sono finalmente a casa e soprattutto ho dimenticato Vancouver (you know what I mean ;).
Dal momento che quanto detto in una riga non e' poca cosa per la sottoscritta, per festeggiare l'atteso ritorno, il nuovo anno e le centinaia di propositi che l'accompagnano, riprendo anche questo blog la' dove avevo lasciato. E non solo, mi sento cosi' romantica e piena di idee che lo rinnovo e lo rinfresco pure con fiori qui e la' e colori bianco meringa. D'altro canto chi di voi mi e' amica conosce anche la mia predilezione – nel mio caso dicasi pure mania - per il bianco. Spero peraltro che questa nuova versione “candeggiata" sia gradita anche a voi. La foto di rappresentanza e' invece sempre quella da anni, ma prima o poi la cambio, promesso.

Brandade, questa e' la mia prima ricetta dell'anno. Si tratta di un piatto semplice originario del sud della Francia a base di baccala' (o merluzzo) e patate, servito con fette di pane arrostito. Io l'ho provato, mi e' piaciuto e l'ho visto anche bene come antipasto un po' piu' raffinato – niente ciotole o cucchiaiate – bensi' ordinato con un coppapasta ed accompagnato con un battuto di capperi. E mi e' piaciuto ancora di piu'.
Allora che ne dite, posso continuare? Vediamo quanto duro questa volta : )

Un abbraccio a tutte, specie a coloro che in questi mesi mi han fatto piacevole compagnia con le loro email.

Brandade di merluzzo e patate con battuto di capperi
(4 persone)

300 gr merluzzo fresco
300 gr patate
250 ml latte
100 ml panna
1 foglia di alloro
2 rametti di timo
2 spicchi di aglio
prezzemolo fresco
sale e pepe
olio e.v.o.

Battuto di capperi:

3 cucchiai di capperi
3 cucchiai di olio evo
1-2 cucchiai di succo di limone (secondo I gusti)
1 cucchiaino di senape di Dijon in grani
sale e pepe


  • In un pentolino mettete il merluzzo a pezzi, 100 ml di latte, l'alloro, 1 rametto di timo, uno spicchietto di aglio spremuto, un pizzico di sale. Cuocete dolcemente a fiamma bassa per circa 8-10 minuti. Spegnete e lasciate raffreddare.
  • In un altro tegame mettete a cuocere le patate a tocchetti insieme al resto del latte, la panna, l'altro spicchio di aglio spremuto e il timo. Aggiustate di sale e fate cuocere 10 minuti o finche' le patate non saranno tenere. Lasciate raffreddare.
  • Eliminate da merluzzo e patate i liquidi in eccesso, l'alloro e il timo. Riunite il tutto in un recipiente, e schiacciate con una forchetta, unendo il prezzemolo tritato, aggiustando con sale e pepe macinato fresco e finendo con un buon olio extra vergine. Dovrete ottenere una consestenza rustica, compatta, ma molto piu' morbida di un pate'. 
  • Per il battuto di capperi semplicemente mettete questi su un tagliere, batteteli e riduceteli con la lama di un coltello, infine uniteli ad un'emulsione di olio, senape, limone, sale e pepe secondo il vostro gusto. 
  • Servite in una ciotola,  in forma di quenelle oppure con un coppapasta ed accompagnate con pane abbrustolito e il battuto di capperi. 

21 comments:

Ambra said...

Mi è tutto gradito, il tuo ritorno, il bianc
o meringa e le tue ricette...mi sei mancata!!!Un bacio bella!Smack!

Babs said...

ben tornata bella donzella!

Francesca said...

Come sono contenta! Ho scoperto il tuo blog solo qualche mese fa, quindi durante l'interruzione ho avuto il tempo di visitarlo con calma e dare un'occhiata alle tue meravigliose ricette! Ora che sei tornata ti seguirò sicuramente :) Goditi Londra, è una delle mie città preferite! A presto!

One Girl In The Kitchen said...

Eccoti qua!!! Bravissima, so cosa vuol dire rompere col blog e quanta fatica costi tornare (vedi appunto la sottoscritta), ma sono sicura che l'entusiasmo ti spingera' lontano!
E buona questa brandade, mi piace proprio l'idea di presentarla dandole la forma col coppapasta invece che in una ciotola.
Guarda che adesso ti controlliamo eh, non fare scherzi, niente piu' pause!! ;)

Valeria said...

bentornata!! ho visto il numerino nell'aggiornamento feed e ho fatto un balzo! che bello rileggerti, in veste nuova, e piena di energia!

arabafelice said...

Che bello rileggerti!!!
Ah, la mania del bianco ce l'ho pure io quindi non può che farmi immensamente piacere...

Federica said...

Bentornata finalmente ^_^ Bello bello questo rientro in total white, dal blog alla ricetta. Un bacione, buona settimana

saretta m. said...

Bentornata! E come inizio questa bellissima ricetta tendente ai toni del bianco anch'essa mi sembra perfetta! A presto!

Roby e Loris Feelcook said...

E come potevo non esserne felice!!!!!! Il look del blog è un incanto, già lo sai... mi piace davvero tanto... poi la "Brandade" (tu trovi sempre nomi chic eh?) mi ha risvegliato completamente (ho appena messo i piedi giù dal letto;-))
Molto intrigante l'uso degli aromi e l'abbinamento con il battuto di capperi, la presentazione merita un 10! Ma quali ciotole, evviva i coppapasta!!!!!!
Bacio a presto

lucy said...

che bekllo, che bello, rivederti e rileggerti piu'carica che mai!...e soprattutto gustare anche le tue splendide ricette!ben tornata!

'Le ricette dell'Amore Vero' di Claudia Annie said...

gnammmm che delizia! complimenti :)

Acquolina said...

bentornata! mi piace molto il nuovo look! anche la foto leggermente modificata, io sono affezionata al mio header e non riesco a cambiarlo :-)
e che ricetta per cominciare!!!

Gaia said...

Bentornata! E io, che pensavo che fosse un tortino di riso..
Bello e raffinato!

cristi said...

La brandade mi tenta da tempo...proverò la tua. Anche così elegante!

kristel said...

E' bello leggerti di nuovo, sono passata spesso e finalmente oggi la sorpresa! E poi un rientro alla grande con questa brandade! :D

elenuccia said...

Ciaoooooo bentornataaaaaaa!!! che bello rileggerti, ritrovarti qua nel nuovo bloggino "candeggiato" (mi piace tantissimo!!!) con una ricettina cosi' sfiziosa ed elegante.

Katia said...

Ciao ragazze, che piacere ritrovarvi!
Rileggendo questo post mi rendo conto che circa ogni 6 mesi ne scrivo uno molto simile... adesso basta eh, ritorno alla normalita', e se tutto va bene e basta con gli addii o gli arrivederci :)
Grazie ancora per il saluto, vi abbraccio.

Kiara said...

Katiaaaaaaaaaa non credo ai miei occhi!!! Sei tornataaaaaaaa!!!!! Ti aspettavamo tutti!!!! Che bello!!!! Ed un ritorno alla grande, con una ricetta very chic e le tue foto sempre uniche e sensazionali!!!!!!!!!! Ti abbraccio fortissimoooo!!!!

ilcucchiaiodoro said...

Bella mia,non vedevo l'ora di darti il benvenuto (tu sai quanto mi sei mancata) avrei voluto essere qui per essere la prima a darti il mio "abbraccio" ma aimè sei arrivata in un momento strapieno per me,spero perdonerai questa mia pecca :((
Ora che sei ritornata,mi aspetto tante deliziose ricettine ;-) mica solo un candido blog!
La ricetta dei rientro è deliziosa e semplicemente invitante con quella salsina ai capperi e se questo è l'inizio non immagino cosa ci riserva il futuro...

Sono davvero contenta che sei tornata,ormai mancava poco che andassi a "chi l'ha vista" ;-))

Un abbracio

marifra79 said...

Non averti dato subito la bentornata è stata una grave mancanza la mia, che spero perdonerai!!!! Tra problemi esistenziali(:-))connessione a singhiozzo, blogger e difficoltà a scrivere commenti non ho visto subito il post!!!!! Sono davvero tanto felice di rileggerti Katia, è bello ritrovare una persona amica:-)) Un grosso abbraccio e a presto!!!!!!!!!

La ragazza Fior di Zenzero said...

Gustosissimo.
Mi piace come ricetta.. mi fa venire l'acquolina in bocca
Ciao

Post a Comment

 
Copyright © 2010 KatiaAndKitchen, Katia P. All Rights reserved.